Ultimo amore - Vinicio Capossela - Accordi per Ukulele
×
Nonostante i costi di server e hosting,
il servizio di UkuleleAccordi è offerto gratuitamente.
Per favore disabilita Adblock per permetterci di andare avanti.
adblock

Ultimo amore - Accordi per Ukulele

  • Ultimo amore

    Suonata 4068 volte.
  • Re

    Fresca era l'aria di

    Mim

    giugno

    e la

    La7

    notte sen

    Re

    tiva l'estate arri

    La7

    var

    Re

    Tequila, Mariachi e Sang

    Mim

    ria

    la

    La7

    fiesta invi

    Re

    tava a bere e a bal

    La7

    lar

    Sol

    lui curvo e curioso ta

    La

    ceva

    una

    Sol

    storia d'amore cer

    La

    cava

    Re

    guardava le donne degli

    Mim

    altri

    par

    La

    lare e dan

    Re

    zare

    La7


    Re

    E quando la notte è ormai

    Mim

    morta

    gli

    La7

    uccelli sono

    Re

    soliti il giorno annun

    La7

    ciar

    Re

    le coppie abbracciate son

    Mim

    prime

    a las

    La7

    ciare la

    Re

    fiesta per andarsi ad

    La7

    amar

    Sol

    la pista ormai vuota res

    La

    tava

    Sol

    lui stanco e sudato aspet

    La

    tava

    lei per

    Re

    scherzo girò la sua

    Mim

    gonna

    e si

    La7

    mise a dan

    Re

    zar

    La7


    Re

    Lei aveva occhi tristi e be

    Mim

    veva

    vol

    La7

    teggiava e ri

    Re

    deva ma pareva sof

    La7

    frir

    lui par

    Re

    lava stringeva bal

    Mim

    lava

    guar

    La7

    dava quegli

    Re

    occhi e provava a ca

    La

    pir

    Sol

    e disse son zoppo per

    La

    amore

    Sol

    la donna mia m'ha spezzato il

    La

    cuore

    lei

    Re

    disse il cuore del mio a

    Mim

    more

    non

    La7

    batterà mai

    Re

    più


    E

    Sol

    dopo al profumo dei

    La

    fossi

    a lui parve in quegli

    Re

    occhi potere ve

    Re7

    der

    lo

    Sol

    stesso dolore che

    Re

    spezza le vene

    che

    Mi7

    lascia sfiniti la

    La

    sera

    la

    Sol

    luna altre stelle pre

    La

    gava

    che

    Re

    l'alba imperiosa cac

    Re7

    ciava

    lei rac

    Sol

    colse la gonna spa

    Re

    ziosa

    e ormai persa ogni

    Mi7

    cosa

    La

    presto lo se

    Re

    guì

    La7

    Re

    La7

    Re

    La7

    Re

    Piangendo urlando e go

    Mim

    dendo

    quella

    La7

    notte

    Re

    lei con lui si

    La7

    unì

    spin

    Re

    gendo, temendo e abbrac

    Mim

    ciando

    quella

    La7

    notte

    Re

    lui con lei ca

    La

    che non

    Sol

    era avvizzito il suo

    La

    cuore

    e già

    Sol

    dolce suonava il suo

    La

    nome

    Re

    sciolse il suo voto d'a

    Mim

    more

    e a

    La7

    lei si do

    Re

    La7


    Re

    Poi d'estate bevendo e scher

    Mim

    zando

    una

    La7

    nuova sta

    Re

    gione a lui parve ve

    La

    nir

    lui par

    Re

    lava inventava gio

    Mim

    cava

    lei a

    La7

    volte ascol

    Re

    tava e si pareva diver

    La

    tir

    Sol

    ma giunta che era la

    La

    sera

    Sol

    girata nel letto pian

    La

    geva

    pre

    Re

    gava potere dal suo a

    Mim

    more

    rius

    La7

    cire a ritor

    Re

    nar


    Sol

    E un giorno al profumo dei

    La

    fossi

    lui invano aspet

    Re

    tò di vederla arri

    Re7

    var

    scen

    Sol

    deva ormai il buio e tro

    Re

    vava

    soltanto la

    Mi7

    rabbia e il silenzio di

    La

    sera

    Sol

    la luna altre stelle pre

    La

    gava

    che

    Re

    l'alba imperiosa cac

    Re7

    ciava

    Sol

    restava l'angoscia sol

    Re

    tanto

    e il feroce rim

    Mi7

    pianto

    per non ve

    La

    derla ritor

    Re

    nar

    Re7

    Fa

    Do7

    Fa

    Do7

    Il

    Fa

    treno è un lampo infuo

    Solm

    cato

    se si

    Do7

    guarda impaz

    Fa

    ziti il convoglio ve

    Do7

    nir

    un mo

    Fa

    mento, un pensiero affan

    Solm

    nato

    e la

    Do7

    vita è ra

    Fa

    pita senza altro sof

    Do7

    frir

    Sib

    la poteron riconoscere sol

    Do

    tanto

    Sib

    dagli anelli bagnati dal suo

    Do

    pianto

    il

    Fa

    pianto di quell'ultimo suo a

    Solm

    more

    do

    Do7

    vuto abbando

    Fa

    nar

    Do7


    Lui non

    Fa

    disse una sola pa

    Solm

    rola

    no,

    Do7

    non dalla sua

    Fa

    gola un sospiro fug

    Do7

    i gen

    Fa

    darmi son bruschi nei

    Solm

    modi

    se

    Do7

    da questi epi

    Fa

    sodi non han da rica

    Do

    var

    Sib

    così resto solo a ricor

    Do

    dare

    Sib

    il liquore non pareva mai fi

    Do

    nire

    e

    Fa

    dentro quel vetro ri

    Solm

    vide

    una

    Do7

    notte d'a

    Fa

    mor


    Sib

    Quando dopo al profumo dei

    Do

    fossi

    a lui parve in quegli

    Fa

    occhi potere ve

    Fa7

    der

    lo

    Sib

    stesso dolore che

    Fa

    spezza le vene

    che

    Sol7

    lascia sfiniti la

    Do

    sera

    Sib

    la luna altre stelle pre

    Do

    gava

    che

    Fa

    l'alba imperiosa cac

    Fa7

    ciava

    a

    Sib

    lui restò solo il ran

    Fa

    core

    per quel breve suo

    Sol7

    amore

    che mai dimenti

    Do

Top Ukulele Sites